Le Balze

Le Balze è una piccola frazione del comune di Verghereto, che prende il nome dal picco maestoso che la sovrasta. Ed è proprio questa meraviglia della natura che caratterizza la zona circostante. Un luogo in grado di incantare turisti e visitatori in ogni periodo dell'anno: d'inverno, oltre alle piste di sci del vicino Monte Fumaiolo, impossibile non rimanere a bocca aperta di fronte alle cime innevate e alla “galaverna” che ricopre gli alberi di ghiaccio, facendoli brillare come diamanti. D'autunno, invece, si può passeggiare per i boschi alla ricerca di funghi, fra i colori dorati che solo questa stagione sa regalare. Il paese mette a disposizione per il periodo sia estivo che invernale ai turisti che vogliono venire a conoscere questi posti meravigliosi, una serie di attrezzature di buon livello. Piena di eventi quali la festa della montagna, che si tiene nell’ultima domenica di luglio, e il tradizionale palio della Bigoncia di ferragosto, è invece l'estate delle Balze.

Tra storia e leggenda

Alle Balze la storia si mescola alla leggenda e alla religione. Per i credenti, nel luglio del 1494, la beata vergine, apparve a due pastorelle che riacquistarono in modo miracoloso una la vista e l’altra la parola. Un evento miracoloso che diede vita alla frazione delle Balze e che viene celebrato tuttora, il 17 luglio d'ogni anno.

Monte Fumaiolo, Verghereto e Bagno di Romagna

Fanno parte idealmente del comprensorio delle Balze Verghereto, il Monte Fumaiolo e Bagno di Romagna. Il primo, caratterizzato dal borgo d'origine medievale, si distingue per la sua gastronomia e il tipico ferragosto vergheretino. Dal Monte Fumaiolo, luogo prettamente turistico, nascono tutti i principali corsi d'acqua di Romagna, mentre Bagno è un importante centro termale con una ricca storia.
Abbiamo parlato di zone romagnole ma la vicina collina marchigiana offre la splendida cittadina medievale di San Leo che merita di essere visitata.